Fisioterapia pediatrica

Patologie neurologichee d'impatto neuromotorio

La fisioterapia nei neonati, bambini e ragazzi affetti da patologie neurologiche ha come obiettivo favorire l’acquisizione di competenze non ancora conseguite a causa della malattia e promuovere il miglior livello di autonomia possibile rispetto alla patologia e alla fase di età, senza tralasciare la partecipazione alla vita sociale e relazionale.

 

La fisioterapia nei neonati, bambini e ragazzi affetti da patologie neuromotorie ha come obiettivo la  Ri/abilitazione, ovvero favorire il recupero di competenze perse a causa della patologia, il mantenimento delle funzioni residue e il raggiungimento del massimo grado di autonomia rispetto alla malattia e al suo naturale decorso.

 

In cosa consiste il trattamento nelle patologie neurologiche e neuromotorie?

 

Il trattamento in bambini con affezioni neurologiche e/o neuromotorie si attua tramite l’utilizzo di tecniche specifiche, stretching e mobilizzazioni passive, educazione posturale, esercizi per lo squilibrio muscolare, controllo e riduzione delle limitazioni articolari e deformità scheletriche, esercizi di rinforzo attivo, contro resistenza e contro gravità, controllo e riduzione delle contratture, esercizi per la funzionalità respiratoria, ecc.

 

La terapia passa attraverso il gioco: giochi tonico-emozionali, simbolici, senso-motori, presenza-assenza reiterata dell'oggetto, costruire, incastrare, assemblare, smontare.

 

Tramite attività di gioco, si ricerca nel bambino il rinforzo muscolare, il mantenimento di posizioni e il raggiungimento delle competenze richieste rispetto alla fase dello sviluppo neuropsicomotorio e al decorso della patologia.

Le prnciple patologie neuromotorie di cui c occupiamo:

  • Paralisi cerebrale infantile

  • Esiti di prematurità

  • Lesione ostetrica o stupor del plesso brachiale

  • Sindromi genetiche

  • Sindromi metaboliche

  • Patologie neurochirurgiche

  • Malformazioni congenite ed acquisite a carico di strutture nervose (idrocefalo, mielomeningocele)

  • Patologie neuromotorie e neuromuscolari

  • Distrofia muscolare

  • Spina bifida

  • Epilessie

  • Ritardo motorio semplice

Di seguito un link per l'approfondimento delle competenze in ambito di fisioterapia pediatrica dal sito di A.I.F.I.: https://aifi.net/gis-aifi/fisioterapia-pediatrica/bibliografia/

Patologie acquisite di tipo ortopedicoe fisiatrico

In cosa consiste il trattamento nelle patologie ortopediche?

 

I neonati spesso vengono al mondo con delle affezioni ortopediche che possono essere:

 

  • Di natura posturale e quindi dovute alla posizione assunta in utero come ad esempio il torcicollo posturale congenito, la plagiocefalia, il metatarso varo, il talo valgo, il bacino obliquo asimmetrico, l’asse a virgola, ecc.;

  • Oppure da lesione dei tessuti molli o da malformazioni ossee come il torcicollo miogeno congenito, il piede torto congenito, malformazioni congenite degli arti superiori, displasia congenita dell’anca, scoliosi, ecc.;

   

Le anomalie di tipo posturale possono essere congenite e quindi essere presenti già alla nascita oppure venir fuori in un secondo tempo a causa della posizioni scorrette mantenute dal neonato, in culla o in braccio o nelle varie attrezzature utilizzate nell’accudimento.

 

In cosa consiste il trattamento nelle patologie ortopediche?

 

Il trattamento delle anomalie posturali consiste solitamente in stiramenti, posizioni mantenute, pressioni correttive, bendaggi funzionali, utilizzo di ausili specifici, esercizi di rinforzo muscolare, aggiustamenti ambientali e nella formazione del care giver per un diverso stile di accudimento (posizioni in braccio, posizioni di gioco, ecc).

 

Il trattamento delle malformazioni dei tessuti molli spesso consistono, come nelle anomalie posturali, in stiramenti, ausili e bendaggi funzionali, ma con la differenza nell’intensità e nella durata della terapia; le malformazioni ossee richiedono solitamente un intervento chirurgico e conseguentemente la fisioterapia (stiramenti, ausili, esercizi di rinforzo muscolare e bendaggi funzionali) per un migliore riallineamento posturale e rinforzo muscolare.

CI occupiamo principalmente di:

  • Torcicollo miogeno congenito

  • Torcicollo posturale

  • Plagiocefalia e asimmetrie craniche

  • Piede torto congenito

  • Metatarso varo

  • Sindrome pronatoria

  • Talo valgo

  • Anomalie della marcia

  • Cammino sulle punte

  • Ginocchio valgo - varo

  • Malformazioni congenite degli arti superiori

  • Malformazioni congenite ed acquisite a carico di ossa (es. craniostenosi)

  • Displasia congenita dell’anca

  • Bacino obliquo asimmetrico

  • Scoliosi

  • Cifosi

  • Fratture

  • Lussazioni

  • Malattie reumatologiche (artrite idiopatica giovanile)

  • Dolore cronico funzionale pediatrico