RUOLO DELLA FRUTTA FRESCA quanto e dove inserirla nell'alimentazione giornaliera

Aggiornamento: lug 30

Conosciamo la composizione della frutta fresca

Notoriamente la frutta fresca è un alimento che sappiamo essere consigliato in una corretta alimentazione per un individuo sano.


I nutrienti presenti nella Frutta Fresca

Da un punto di vista nutritivo, la frutta fresca è costituita principalmente da:

- Acqua; in quantità molto variabile in base al tipo e varietà di frutta fresca (pensiamo alla differenza tra la mela e l’anguria, ad esempio, oppure tra una pera e una fragola).

- Zuccheri semplici, troviamo soprattutto il monosaccaride fruttosio; in quantità molto variabile in base al tipo e varietà di frutta (notevole differenza ad esempio tra una mela verde e l’uva oppure ad esempio tra un mirtillo e un fico) e anche in base al grado di maturazione del frutto stesso (pensiamo alla pera oppure alla banana, come possiamo percepire il sapore più dolce nel frutto ben maturo rispetto al corrispondente frutto con un minor grado di maturazione).

- Vitamine, sali minerali e altre sostanza antiossidanti, come carotenoidi, polifenoli, antocianine; in questo caso le maggiori differenze le troviamo in base al colore del frutto stesso.

- Fibra alimentare; di tipo e quantità molto variabile in base al tipo di frutto (portiamo sempre ad esempio la mela, rispetto all’ananas oppure la pera rispetto alla mora).

I colori della frutta fresca

Per quanto riguarda il colore, la frutta fresca, così come la verdura, può essere divisa in 5 categorie:

1- Giallo/arancio, come ad esempio albicocca, melone, arancia, mandarino, ananas

2- Rosso, come ad esempio la mela con la buccia rossa, i lamponi, alcuni tipi di pesche e susine, il ribes, le fragole, le ciliegie

3- Bianco, come ad esempio la parte interna della mela, pera, banana, melone bianco

4- Verde, come ad esempio il kiwi o la buccia delle mele verdi

5- Blu/violetto, come ad esempio i mirtilli, le more, alcuni tipi di susine